La Nuova Del Sud

Mer01242018

Ultimo aggiornamentoMar, 23 Gen 2018 7am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Matera e provincia Matera e provincia news Città

Matera, dopo 21 anni torna il Carnevale. Ma è bagarre

MATERA- Monta la polemica sul Carnevale a Matera. Ad anticipare il vortice di critiche innescato a conslusione della presentazione in Comune, su iniziativa dell’assessore al Turismo Poli Bortone, del programma di eventi era stato Cosimo Muscaridola.

Leggi tutto...

Zone franche urbane, vantaggi anche per le aree produttive di Matera

MATERA- “Sarà una procedura semplificata e diretta, che coinvolgerà l’Agenzia delle Entrate e il Comune di Matera, con l’obiettivo di favorire l’accesso delle imprese locali alla fiscalità di vantaggio prevista dalla normativa sulle Zone franche urbane (Zfu)” che destina alla Città dei Sassi risorse per circa 6,4 milioni di euro.

Leggi tutto...

Matera, netturbini in stato di agitazione: carenze igieniche e di automezzi

MATERA - A Matera netturbini in stato di agitazione. A proclamarlo la Cisl Fp, a seguito del mandato ricevuto all’unanimità degli intervenuti durante l’Assemblea del Personale adibito al Servizio di Raccolta dei rifiuti Urbani, gestione interna al Comune di Matera, tenutasi in data 22 dicembre 2017.

Leggi tutto...

Matera, la Fondazione 2019 porta le luminarie nell'intero capoluogo

MATERA- È stata presentata nella Sala Mandela del Comune di Matera, l’iniziativa “Luce ai quartieri!” con cui la Fondazione Matera Basilicata 2019, in accordo con l’Amministrazione comunale, porta le illuminazioni tipiche del Natale in diversi quartieri della città in occasione delle festività.

Leggi tutto...

Matera, 115 persone denunciate. Truffa all'Inps da 400mila euro

MATERA - Una maxi truffa ai danni dell’Inps, per oltre 400mila euro, è stata scoperta dalle Fiamme Gialle del Nucleo di polizia tributaria Guardia di Finanza di Matera. Le Fiamme gialle sono risalite al titolare di un’azienda agricola della provincia e da una sua collaboratrice, entrambi denunciati alla Procura della Repubblica, unitamente a 113 falsi braccianti agricoli.

Leggi tutto...

Matera, il bilancio del questore Sirna: arrestate nel 2017 46 persone

MATERA - Notevole l’impegno profuso dalla Questura di Matera durante il 2017. Dalla sintesi delle operazioni svolte e degli obiettivi raggiunti - come nei box pubblicati in pagina - emerge un’intensa attività svolta nell’anno che sta per chiudersi.

Leggi tutto...

Padre condannato per non aver riconosciuto il figlio: Sanchirico racconta la sua storia

MATERA- Dopo il grande clamore mediatico sollevato dalla sentenza del tribunale civile di Matera, che ha condannato un padre, denunciato dal figlio per non averlo riconosciuto, al pagamento di 20mila euro come risarcimento per il danno esistenziale conseguente alla “privazione della figura paterna”, il diretto interessato, il comandante della polizia locale in servizio presso il comando di Tursi, Giovanni Sanchirico, interviene con una nota per «chiarire e difendere la sua persona e l’integrità morale dell’istituzione che rappresenta».

Leggi tutto...

Matera, vende catenina al compro oro, ma scappa con soldi e monile

MATERA - La Polizia di Stato ha denunciato un uomo per il furto aggravato di una catenina d’oro. Il fatto è avvenuto all’interno di un compro oro di Matera in uno dei primi giorni di novembre. Sono entrati due giovani e uno di loro ha chiesto di vendere una catenina in oro giallo. Dopo aver pesato l’oggetto prezioso, l’esercente ha pattuito con il cliente il prezzo di 255 euro, quindi gli ha versato la somma e compilato la ricevuta.

Leggi tutto...

Matera, "Opera Tua" fa risplendere la tela di da Martina

MATERA- La tela “S. Anna e Maria con bambino” torna al suo splendore nella Cattedrale di Matera, restaurata grazie a “Opera tua” il progetto di Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori del Paese, che unisce l’arte e i sapori del territorio. Per riammirare la prestigiosa tela dopo il restauro iniziato a luglio e conclusosi a novembre l’appuntamento è domani in cattedrale alle 17.30 con il sindaco Raffaello De Ruggieri, l’arcivescovo monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, una rappresentanza dei soci della Cooperativa, guidata dal presidente del consiglio di Zona, Lorenzo Marzulli, e una rappresentanza di Fondaco Italia.
Il capolavoro locale è risultato vincitore della tappa dell’iniziativa che a maggio ha riguardato Puglia e Basilicata: è stato infatti votato dal 56% dei soci della Cooperativa che hanno scelto tra questo dipinto e il “Ciclo di affreschi” sito all’ex Ospedale di San Rocco, scegliendo l’opera da restaurare sul sito della Cooperativa (www.coopalleanza3-0.it), nella propria area personale – visibile anche da smartphone e raggiungibile ancora più velocemente con la short url all.coop/operatua.
L’OPERA
E IL RESTAURO
Il dipinto olio su tela “S. Anna e Maria con bambino” è posizionato sull’altare di sinistra; è stato realizzato da Francesco da Martina nel 1633 (dimensioni cm 265 x 376). L’altare e la tela confermano la particolare diffusione in Basilicata del culto di Sant’Anna una donna sterile e anziana. La sterilità era considerata una maledizione ma, secondo le Scritture, Dio mandò un angelo per annunziare ad Anna che presto sarebbe sbocciata dalla radice inaridita un giglio candido e che in quella casa squallida si sarebbe aperta la rosa mistica e presto sarebbe venuta una fanciulla piena di sole. L’intervento, realizzato in collaborazione con Fondaco Italia, società attiva dal 2004 nella valorizzazione dei beni culturali, che ha lavorato a sua volta con le istituzioni territoriali – ha previsto l’asporto dell’opera dal suo alloggiamento e il rilievo fotografico anche a luce infrarossa per la localizzazione delle zone maggiormente degradate della tela, al fine di procedere al suo consolidamento. In seguito è stata anche realizzata la pulizia per la rimozione di detriti accumulatisi nel tempo e l’asporto dell’ossidazione. Si è intervenuti per rendere omogenea la cromatura dei colori e per l’applicazione di un protettivo neutro. Infine è stata realizzata una nuova struttura distanziatrice a muro per ancorare l’opera al fine di garantire un adeguato fissaggio e la corretta aerazione retrostante contro l’umidità. I soci hanno potuto vedere sul sito della Cooperativa l’andamento dei lavori di restauro, con informazioni sui tempi e l’avanzamento dell’intervento di recupero. Il restauro è stato realizzato dalla Ditta Pantone Restauri di Roma.
IL PROGETTO
Contribuire al restauro di opere d’arte del territorio e, al tempo stesso, gustare le migliori specialità enogastronomiche delle diverse regioni italiane: questo l’obiettivo di “Opera tua”. Il progetto si è snodato  in parallelo con l’iniziativa “Sapori, si parte!”, che in 7 tappe fino a  novembre ha portato a rotazione in tutti i 52 ipercoop, per un periodo di circa tre settimane, le eccellenze del gusto delle regioni italiane: dai vini del Veneto ai tarallini della Puglia, dai formaggi e i salumi delle Marche al pesto di pistacchi e i cannoli della Sicilia. In abbinamento con ciascuna tappa, i soci di Coop Alleanza 3.0 hanno potuto promuovere il restauro di un’opera d’arte della stessa regione interessata dall’iniziativa, votando tra due proposte espressione della cultura e dei talenti delle diverse aree. Gli interventi di restauro hanno riguardato diverse tipologie,  dal quadro alla statua lignea, dal mosaico ai reperti archeologici, fino ad antichi tessuti, in un percorso alla scoperta di opere ritenute talvolta “minori”, anche in piccole città di provincia.

Ancora furti nell'area industriale di Matera, Confapi: si attivi il protocollo sicurezza

MATERA- “Il Protocollo di Intesa per Legalità e Sicurezza, firmato di recente la Prefettura di Potenza mercoledì scorso, deve essere attivato subito, anche se non condividiamo l’esclusione della Martella dalle priorità”. Questo è il commento del presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, dopo che nella notte tra l’8 e il 9 dicembre scorsi si sono verificati alcuni furti ai danni di aziende dell’area industriale La Martella. “Il Pon Legalità e il Por Basilicata - dichiara De Salvo che era presente in Prefettura al momento della firma del protocollo - stanziano cospicue risorse economiche per rafforzare la sicurezza dei cittadini e delle imprese, e la sottoscrizione del protocollo d’intesa per la Basilicata sancisce l’utilizzo di tali somme per rafforzare la videosorveglianza e la sicurezza in generale nelle aree industriali, dove i Consorzi per lo Sviluppo Industriale, con le poche risorse di cui dispongono, non riescono a scongiurare le incursioni notturne senza una presenza capillare delle forze dell’ordine. L’altra notte - continua De Salvo - alcune aziende ubicate a La Martella sono state per l’ennesima volta vittime di furti di macchinari e attrezzature; le telecamere installate non sono state sufficienti né a fungere da deterrente, né a individuare successivamente i malfattori.

Leggi tutto...

Rilancio Ferrosud, nuove linee guida: commesse fino al 2019

MATERA- Si avvia una nuova fase per la Ferrosud Spa di Matera, con l’insediamento, avvenuto lo scorso 5 dicembre, del nuovo cda presieduto da Giovanni Pecci, che ha provveduto ad approvare le linee guida per la salvaguardia dei 90 posti di lavoro ed il rilancio delle attività. Le linee guida riguardano sia le azioni da mettere in campo nel breve periodo, volte a contrastare l’imminente minaccia della chiusura dell’azienda, che le direttive di medio periodo per il consolidamento e lo sviluppo della società.

Leggi tutto...

Campeggiatori a Matera: servizi minimi ma organizzati,

MATERA - Potenziamento dei servizi degli spazi camper attrezzati legati all’intermodalita’, della cartellonistica e della promozione per favorire la crescita e l’offerta di un turismo alternativo che puo’ portare valore aggiunto all’economia del Mezzogiorno, in particolare, e del Paese piu’ in generale. E’ quanto hanno chiesto ieri, a Matera, i delegati all’assemblea nazionale della Confederazione italiana campeggiatori, in Basilicata per quattro giorni e con 250 camperisti provenienti da varie regioni per l’ottavo ‘Rally dell’Amicizia’. La confederazione, che conta in Italia su 189 club, 18 federazioni regionali e oltre 21 mila nuclei familiari iscritti, annovera in Basilicata cinque club, 250 iscritti e 20 aree attrezzate messe a disposizione da privati e Comuni.

Leggi tutto...

Matera, ruba computer a Palazzo Lanfranchi: il tribunale lo condanna senza aggravante

MATERA - Nel dicembre del 2015 si era introdotto nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi e aveva rubato un personal computer di proprietà del Centro Internazionale per gli Studi Storici, Sociali e dei territori, organizzatore di un convegno, spalmato su due giorni, promosso nell’ambito delle manifestazioni in vista di Matera 2019, al quale prese parte anche l’allora ministro dei Trasporti, Graziano Delrio. Per quel furto, Nicola Stagno, 48enne di Matera, è stato condannato dal tribunale della città dei Sassi a quattro mesi di reclusione (pena sospesa) e 120 euro di multa.

Leggi tutto...

Boom di presenze alla "prima" del Presepe vivente a Matera

MATERA- Centinaia di persone hanno assistito ieri alla “prima” dell’ottava edizione del Presepe vivente nei Sassi, allestito lungo un percorso di circa un chilometro nel Barisano. In concomitanza con il Ponte dell’Immacolata, la città ha fatto registrare il tutto esaurito anche nei ristoranti e nella strutture ricettive. Il Presepe quest’anno è realizzato in chiave teatrale, con la partecipazione di attori che mettono in scena diversi contesti e situazioni della vita quotidiana della Giudea di duemila anni fa.

Leggi tutto...

Motore inossidabile, la Camera di Commercio di Matera premia 9 aziende "longeve"

MATERA- Dai registri camerali risulta che la più longeva è iscritta dal 1928. Da allora, di padre in figlio fino al nipote che porta il nome del nonno Domenico Vinci, l’azienda che commercia in calzature a Tursi ha proseguito la sua attività. Giovedì sera, alla Camera di commercio di Matera, quest’impresa con altre otto è stata insignita del Premio “Azienda longeva”. Il riconoscimento è stato assegnato a nove imprese che vantano tradizione e longevità: fra i requisiti l’essere registrate come attive nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Matera da non meno di 50 anni. Il premio assegnato a quattro aziende di Matera, due di Irsina, una di Tursi, una di Bernalda e una di Irsina. Tutte piccole e medie imprese che da tradizioni artigiane hanno costruito nel tempo e con l’ingresso delle nuove generazioni solide realtà, come nel caso della ditta di produzione di ricambi e componenti per automobili di Matera che dal padre Eustachio Braia oggi è gestita dai tre figli. Cinquant’anni di attività li hanno raggiunti anche due imprese che operano nel settore trasporti a Irsina e a Bernalda, una ditta che commercia in mobili di legno e un’impresa di impiantistica di Matera e cinque imprese del settore commercio con sede a Irsina, Matera, Pisticci e Tursi. “Tutte queste aziende rappresentano uno spaccato del tessuto economico del materano – ha detto il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli - il Premio Azienda Longeva è un riconoscimento alla cultura del lavoro, all’impegno di quegli imprenditori che hanno saputo reggere alle sfide del mercato, ai cambiamenti che in 50 anni e più di attività hanno dovuto operare nelle loro aziende per mantenerle attive e competitive anche in un contesto di grave crisi economica”.“Questo riconoscimento è un ringraziamento al vostro lavoro - è intervenuto il segretario generale della Camera di Commercio Luigi Boldrin - se l’ente camerale può svolgere la sua missione è perché esistono le vostre e tante altre aziende che rendono viva l’economia di questa provincia”.

Leggi tutto...

Cantieri per 100 milioni fermi, Confapi sollecita avvio appalti: 12 mesi al 2019

MATERA- Un profondo senso di delusione e una forte preoccupazione sono i sentimenti avvertiti dagli imprenditori edili di Confapi Matera, guidati dal presidente Claudio Nuzzaci, per l’enorme ritardo con cui procedono gli investimenti in opere pubbliche previsti per Matera 2019. “Siamo ormai a un anno dall’inizio dell’evento e delle opere che sarebbero dovute andare in gara entro Natale non c’è traccia - commenta Nuzzaci - si fanno studi, convegni, seminari, ma di appalti neanche l’ombra”.

Leggi tutto...

L'8 Dicembre a Matera si gusta il "fcilatidd"

MATERA - Una festa religiosa, quella dell’Immacolata Concezione, tutta cattolica che quest’anno anticipa un lungo week end di vacanza. In una piccola bottega del centro della città dei Sassi il protagonista assoluto della vigilia della festa segnata in rosso sul calendario è il biscotto intrecciato a forma di corona. Si chiama “fcilatidd”. Notoriamente è cucinato con pasta di pane e finocchietto selvatico ed è presente in tutte le case dei materani già dalle prime ore del mattino per accompagnare il digiuno che si protrae fino a sera. Chi non riesce a digiunare completamente, infatti, porta con sé il tarallo e nei momenti in cui la fame si fa sentire di più, ne stacca un pezzetto per calmare lo stomaco.

Leggi tutto...

Rapporto condizione giovanile "Tonioli", mons. Caiazzo: l'assistenzialismo non aiuta a crescere

MATERA - La condizione giovanile è un tema assai caro al vescovo della città dei Sassi, monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, che continua instancabilmente a puntare tutto sui giovani. Ieri mattina, presso la Casa Sant’Anna è stato presentato il rapporto sulla condizione giovanile in Italia elaborato dall’Istituto Toniolo - ente fondatore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e presentato da Paola Bignardi. I dati in parte elaborati su un campione di 6mila giovani lucani hanno messo in evidenza che il livello di felicità di un giovane che non studia e non lavora è preoccupante. Il giovane disoccupato vive una condizione depressa di sé per venti volte superiore a quella di un giovane impegnato. Un problema che spesso affligge i giovani italiani è proprio quello della depressione.

Leggi tutto...

Teatro Cava del Sole, botta e risposta tra de Ruggieri e l'ordine degli ingegneri

MATERA - Resta in primo piano l’acceso dibattito relativo agli appalti per la progettazione del Teatro temporaneo alla Cava del Sole di Matera in vista del 2019. Il sindaco De Ruggieri ha replicato alla nota diffusa nei giorni scorsi dall’Ordine degli Ingegneri. In una lettera il presidente Gianluca rospi aveva chiesto più trasparenza  e rispetto delle regole nell’affidamento degli incarichi per le opere finalizzate a Matera 2019. «La nota dell’Ordine degl’ingegneri, a firma del presidente Gianluca Rospi - evidenzia il primo cittadino -  merita solo alcune precisazioni e rettifiche. Non è vero che il Comune ha disatteso, nell’affidamento degli incarichi professionali di progettazione e di direzione dei lavori, i principi di trasparenza, di legalità e di merito e non è vero che non sono stati applicati i principi della rotazione. In questi due anni d’impegno istituzionale, tutti gl’incarichi professionali sono stati rispettosi di tali principi e con questo criterio, oltre trenta professionisti territoriali, sono stati gratificati da questa scelta comunale e non hanno avuto il privilegio di reincarichi e di riconferme. Quanto al vero argomento della nota critica dell’Ordine degli ingegneri, devo solo precisare che le progettazioni di Piazza della Visitazione e della Cava del Sole, esulano dalle competenze comunali e investono altri soggetti sui quali il Comune di Matera non ha titolo per interferire.

Leggi tutto...

Matera, crollo vico Piave: in nove finiscono a processo

MATERA - Il gup del tribunale di Matera, Angela Rosa Nettis, ha rinviato a giudizio nove persone al termine dell’udienza preliminare del processo relativa al crollo di due edifici in vico Piave a Matera, avvenuto l’11 gennaio del 2014. A processo vanno tecnici e dirigenti del Comune, proprietari di immobili e tecnici e titolari di imprese coinvolti a vario titolo nell’inchiesta sul crollo costato la vita a due persone: Dina Antonella Favale e Vito Nicola Oreste. La prima udienza del processo è stata fissata per il prossimo 2 marzo.  I reati ipotizzati vanno dall’omicidio colposo al crollo di costruzioni, ai delitti colposi di danno nella realizzazione di opere, che avrebbero indebolito le strutture e per aver omesso controlli o per ritardi nella valutazione dei rischi segnalati, nella fase precedente al crollo degli immobili.

Leggi tutto...

Matera, la tensostruttura di via Sanniti chiude: il Comune non paga

MATERA- Monta la polemica a Matera sull’inefficienza delle strutture sportive comunali. Di recente a tenere banco è la questione legata alla tensostruttura di via dei Sanniti sulla quale si registra l’intervento di Domenico Taratufolo, presidente dell’associazione che gestisce la palestra, il quale tiene a precisare come “il riscaldamento viene regolarmente acceso per l’utilizzo degli spogliatoi della tensostruttura, mentre non può essere accesso, per mancanza di fondi, nella palestra. E’ bene precisare - continua Taratufolo - che la spesa per il riscaldamento nei mesi invernali ammonta a circa 4/5mila euro per ogni singolo mese. Ma il Comune di Matera, è dal mese di gennaio 2017 che non corrisponde quanto dovuto alla associazione che gestisce la struttura sportiva per ratei della convenzione.

Leggi tutto...

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia