La Nuova Del Sud

Gio12142017

Ultimo aggiornamentoGio, 14 Dic 2017 10am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Matera e provincia Matera e provincia news Città Teatro Cava del Sole, botta e risposta tra de Ruggieri e l'ordine degli ingegneri

Teatro Cava del Sole, botta e risposta tra de Ruggieri e l'ordine degli ingegneri

MATERA - Resta in primo piano l’acceso dibattito relativo agli appalti per la progettazione del Teatro temporaneo alla Cava del Sole di Matera in vista del 2019. Il sindaco De Ruggieri ha replicato alla nota diffusa nei giorni scorsi dall’Ordine degli Ingegneri. In una lettera il presidente Gianluca rospi aveva chiesto più trasparenza  e rispetto delle regole nell’affidamento degli incarichi per le opere finalizzate a Matera 2019. «La nota dell’Ordine degl’ingegneri, a firma del presidente Gianluca Rospi - evidenzia il primo cittadino -  merita solo alcune precisazioni e rettifiche. Non è vero che il Comune ha disatteso, nell’affidamento degli incarichi professionali di progettazione e di direzione dei lavori, i principi di trasparenza, di legalità e di merito e non è vero che non sono stati applicati i principi della rotazione. In questi due anni d’impegno istituzionale, tutti gl’incarichi professionali sono stati rispettosi di tali principi e con questo criterio, oltre trenta professionisti territoriali, sono stati gratificati da questa scelta comunale e non hanno avuto il privilegio di reincarichi e di riconferme. Quanto al vero argomento della nota critica dell’Ordine degli ingegneri, devo solo precisare che le progettazioni di Piazza della Visitazione e della Cava del Sole, esulano dalle competenze comunali e investono altri soggetti sui quali il Comune di Matera non ha titolo per interferire.

L’unico obbligo che il Comune conserva, è di verificare le compatibilità e le coerenze dei progetti con gli indirizzi fissati e le scelte convenute. Per tale ragione, non appaiono puntuali, nei confronti del Comune, i rilievi e le interrogazioni contenuti nella suddetta nota dell’Ordine professionale degli ingegneri della provincia di Matera. Non ha dunque il Comune nessun titolo ad andare oltre, poiché non ha affidato nessun incarico relativo a Piazza della Visitazione e agli interventi nella Cava del Sole». Nel frattempo l’associazione Alpia ”prende atto del chiarimento che ha voluto, immediatamente,  fornire l’arch. Cascone. Occorre anche dire che hanno sorpreso, non poco, il tono e le minacce dall’arch. Cascone visto che, nella nota dell’Associazione, non vi è alcuna valutazione né della persona che del professionista. Nel caso, invece, l’architetto non condividesse ciò Alpia si scusa per la evidente diversa interpretazione ed anche per una oggettiva difficoltà ad assumere informazioni, imputabili a ragioni già ampiamente espresse. Rammarica ancor più il tono perché sia Alpia che l’arch. Cascone, pubblicamente, stanno chiedendo trasparenza negli atti e nelle azioni della Fondazione. Probabilmente sono le motivazioni di base che sono diverse”.

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia