La Nuova Del Sud

Ven07252014

Ultimo aggiornamentoGio, 24 Lug 2014 10am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Matera e provincia Matera e provincia news Provincia 29enne muore in un incidente stradale

29enne muore in un incidente stradale

STIGLIANO - Altro shock per la comunità stiglianese a un mese dalla morte del 17enne Nicola Cacciatore che ebbe la peggio in un incidente sul quad. Alla vigilia delle festività di Sant’ Antonio un altro incidente mortale ha scosso ieri nel primo pomeriggio la popolazione. A perdere la vita stavolta è stato il 29enne Antonio Sammartino, che a bordo di una Peugeot 106 si stava recando a Sant’Arcangelo a prendere l’autobus della linea scolastica S. Arcangelo-Gorgoglione.

Il giovane autista, sposato da appena un anno, era seduto nell’auto di un collega dal lato passeggero, quando la vettura ha sbandato per cause tutte da appurare nei pressi dell’area di servizio all’innesto della strada in località Cogne con la Saurina, distante circa cento metri. Fatale l’impatto con un’altra Peugeot, una 406 Sw, proprio dal lato passeggero, malgrado la station wagon abbia provato a scansarlo. Nello scontro ha avuto la peggio quasi sul colpo il solo Frammartino. Per il collega qualche ammaccatura, mentre è rimasto illeso l’altro conducente. Sammartino appena un mese e mezzo fa era stato protagonista di un ottimo risultato alle elezioni comunali di Stigliano, dove si era candidato alla carica di consigliere (ottenendo 107 voti, ndr) nella lista civica Per Stigliano guidata da Nunzio Pasciucco, che ieri pomeriggio abbiamo raggiunto a caldo dopo l’incidente. “Antonio -ci ha riferito un provato Pasciucco- è morto pressochè sul colpo attorno alle 13.15, ma la cosa incredibile è che è stato lasciato per terra senza vita per circa 3 ore in attesa che arrivasse la polizia. Le prime volanti sono arrivate a un’ora e mezza dall’incidente, dopo l’eliambulanza e l’ambulanza”. Ancora più tardi rispetto alla polizia sono giunti sul posto i carabinieri, che pare fossero impegnati a sedare dei tafferugli tra ragazzi nell’ambito della festa. Inutile dire che per Stigliano è tutto un incubo. Intanto nel pomeriggio il feretro è stato trasferito nel cimitero comunale e i funerali, in attesa di capire se avverrà l’autopsia, dovrebbero svolgersi proprio nel giorno di S. Antonio (il giorno della festa patronale, in cui la vittima avrebbe festeggiato l’onomastico). Ovvio che ormai la festa passi in secondo piano. Se il rito religioso dovrebbe tenersi regolarmente, quello civile va verso il rinvio e con esso il concerto de Le Vibrazioni.

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia