La Nuova Del Sud

Gio12142017

Ultimo aggiornamentoGio, 14 Dic 2017 10am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Potenza e provincia Rionero, il canile cade a pezzi

Potenza e provincia

Rionero, il canile cade a pezzi

RIONERO IN VULTURE – Il canile comunale di Rionero versa in condizioni fatiscenti. Attualmente ospita circa 50 cani che all’apparenza non presentano condizioni di malnutrizioni o maltrattamenti. La struttura, invece, è molto fatiscente: muri cadenti, recinzione con poca sicurezza, locali con infissi rotti e non idonei al ricovero dei cani, fango,  sporcizia dappertutto, escrementi di topi sui davanzali delle finestre che fa presumere che nottetempo la fanno da padroni, insomma, un degrado generale che andrebbe rimosso con urgenza. Il canile è in stato di sequestro, ma autorizzato al funzionamento per mancanza di locali alternativi nell’area. L’attuale amministrazione comunale, scaduta la concessione al vecchio gestore, ha provveduto ad affidare ai Vigili Urbani la gestione del canile che a loro volta hanno delegato un nuovo soggetto per espletare i servizi di custodia e tutto quello che occorre per mantenere aperta la struttura in termini di legge. In attesa di trovare un soluzione al problema.

Secondo l’assessore Mauro Nardozza e il vicesindaco Maria Pinto, da noi interpellati sul problema, la soluzione definitiva la si potrà avere quando la Regione Basilicata disporrà dei fondi idonei per la ristrutturazione complessiva del canile. Canile, che ospita non solo cani randagi o abbandonati dai rispettivi proprietari di Rionero , ma anche quelli provenienti da una vasta area alle pendici del Vulture, perciò di competenza territoriale e non solo comunale. “Questo comune – hanno detto gli amministratori Nardozza e Pinto – farà l’ennesima richiesta agli uffici regionali per trovare la soluzione all’annoso problema che si trascina da troppi anni”. Negli anni precedenti con l’amministrazione Placido si è provveduto a fornire la struttura di acqua e fogne, ma evidentemente non è bastato. Occorre un intervento più ampio che renda idoneo il canile per dare un ricovero “vero” ai cani ospiti della struttura rionerese. Successivamente dovrà esser affidata in termini di legge, la gestione del canile ad un soggetto idoneo per la conduzione del ricovero, sostentamento e profilassi degli ospiti. Per il momento è urgente la riparazione e lo smaltimento urgente della coperture in amianto, nonché un controllo veterinario più serrato per conoscere le condizioni di salute di tutti i cani ospiti. Fare presto significa salvare molti animali dalla sicura morte, vista l’approssimarsi della brutta stagione.

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia