La Nuova Del Sud

Lun02192018

Ultimo aggiornamentoLun, 19 Feb 2018 9am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Potenza e provincia Potenza e provincia news Città Potenza, divieto di chiedere l'elemosina. Don Cozzi: "Si contrastano gli sfruttatori non gli sfruttati"

Potenza, divieto di chiedere l'elemosina. Don Cozzi: "Si contrastano gli sfruttatori non gli sfruttati"

POTENZA- Un appello accorato e profondo diretto alla sensibilità dell’animo umano. La firma in calce è di Don Marcello Cozzi, presidente del Cestrim (Centro Studi e ricerche sulle realtà meridionali) che respinge con forza l’ultima ordinanza emessa dal Comune di Potenza sul divieto di accattonaggio.

“Questa non è la mia città”, arriva a dire. L’atto, che ha una durata di sei mesi, mira a debellare quelle forme “effettuate con modalità ostinate, moleste e minacciose”, specie nei luoghi maggiormente frequentati dai mendicanti: il centro storico e presso i cimiteri civici, davanti le strutture ospedaliere e i luoghi di culto. Il sindaco Dario De Luca ha anche fatto sapere che, qualora ce ne fossero i presupposti, non tarderà a rivalersi sulle cooperative che gestiscono i progetti di accoglienza. Tuttavia in molti stanno prendendo le distanze dal primo cittadino. Specie il centrosinistra.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia