La Nuova Del Sud

  • Home
  • Primo piano
  • Potenza e provincia
  • Matera e provincia
  • Cultura
  • Sport
  • Rubriche
  • Video
  • Abbonamenti

Gio03212019

Ultimo aggiornamentoVen, 15 Feb 2019 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano ”Il capo dei capi non solo a Corleto”

Primo piano

”Il capo dei capi non solo a Corleto”

“Rosaria Vicino rivestiva il ruolo di ’capo dei capi’ all’interno di un ambiente politico malsano e non soltanto circoscritto al Comune di Corleto, in cui lo scambio elettorale o anche solo clientelare era accolto con disinvoltura da una pluralità di soggetti, legati reciprocamente da un filo conduttore unico, sfilacciato tra estremi che andavano dalla concussione, alla corruzione e ala indebita induzione”.

E’ questo uno dei passaggi più significativi delle motivazioni che hanno portato il tribunale del Riesame di Potenza a confermare gli arresti domiciliari per l’ex sindaco di Corleto Perticara, accusata di concussione e corruzione per aver imposto alle ditte impegnate nei lavori per la realizzazione del centro oli Tempa Rossa della Total l’assunzione di diverse persone.

Quello che il gip aveva definito il “protocollo Vicino” avrebbe permesso all’allora primo cittadino di controllare il territorio, facendo leva sul proprio potere per condizionare le scelte delle ditte che temevano di essere ostacolate sul fronte dei provvedimenti autorizzativi.

Dettagli nell'edizione cartacea de La Nuova del Sud.

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001
  • Policy norma ISO 37001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia