La Nuova Del Sud

Mer01232019

Ultimo aggiornamentoMar, 22 Gen 2019 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca

Sul petrolio De Filippo chiama governo e Ue: “Siamo una regione speciale”

POTENZA- «L’avvio della discussione ormai imminente, sul programma operativo 2014-20 e le risorse dell’art. 16, collocano la Basilicata ad un’altezza programmatica che ci deve indurre a richiedere al Governo nazionale e alla stessa Commissione Europea

Leggi tutto...

In auto con 15 kg di hashish. Maxi sequestro della Gdf di Lauria sul tratto lucano dell’A3

LAURIA - Stava trasportando ben 15 kg di hashish a bordo della sua vettura, molto probabilmente destinati a servire il mercato calabrese dello spaccio.

Leggi tutto...

“Sono in arrivo 500 romeni”

POTENZA- Che la Basilicata non sia l’El Dorado, nonostante l’oro nero, si è capito da tempo. Forse per qualcuno lo è ma non per tutti e tanto meno per i padri di famiglia disoccupati di Viggiano che con una lettera pubblica hanno chiesto alle istituzioni locali e nazionali, e anche all’Eni, un aiuto per trovare lavoro.

Leggi tutto...

“Sapeva qualcosa su Gianfredi e morì”

POTENZA - Elisa come le stragi del ’93. Paragonare il giro di coperture dietro l’omicidio Claps con quelle alla base delle stragi Borsellino e D’Amelio, è  una presa di posizione già di per sè forte, ancora di più se a pronunciare tale affermazione è un procuratore capo, e non di una Procura qualsiasi ma di quella di Salerno incaricata delle indagini.

Leggi tutto...

Licenziato Des Dorides, al San Carlo arriva Maruggi. E all’Asm il nuovo dg è Maglietta

POTENZA- Dietrofront. Tanto per Gianpiero Maruggi che dall’azienda sanitaria del materano si trasferisce al San Carlo di Potenza. Tanto per Rocco Maglietta che dalla “panchina dorata” dopo il Crob si insedia all’Asm. Inversione di marcia consentita e forse appena in tempo utile nella sanità lucana che torna ad affidarsi a manager lucani e saluta il “papa straniero”, Andrea Des Dorides. Ieri mattina, la giunta regionale ha ufficializzato una decisione che, dopo le dichiarazioni del manager franco-romano, sembrava alquanto scontata. E’ stato gioco facile, anche per noi giornalisti, immaginare le mosse dell’esecutivo, pur non potendo dare certezze sui sostituti. Le “dimissioni”, mai formalizzate ma rese lampanti dalle poche parole pronunciate, sono state accettare in tutta fretta per evitare che il maggiore ospedale lucano rimanesse in balia degli eventi.  De Filippo e l’assessore Martorano non hanno avuto scelta, sbarazzandosi senza troppi rimpianti del manager con la valigia pronta in direzione Emilia Romagna.Anche in questo caso, grande feeling con il centrodestra che ha spronato la giunta ad andare avanti e prendere la decisione. Il capogruppo Pdl Pagliuca era stato chiaro: il dg dimostra di non amare questa regione, meglio se va altrove, al pari delle critiche e ammissioni dello stesso assessore Martorano in Consiglio regionale.“La decisione -si legge nella nota ufficiale della giunta- è stata assunta al fine di garantire alla più grande realtà della sanità lucana, il San Carlo, la possibilità di un credibile lavoro di prospettiva di ampio respiro che era stato inficiato dalle notizie sulla possibile imminente partenza del direttore generale uscente. Nella scelta per la guida della struttura, la Giunta Regionale -prosegue la nota- ha confermato una linea di discontinuità e terzietà rispetto alle dinamiche della sanità che si vivono nello stesso ospedale, recuperando un professionista di grande esperienza per l’Azienda Sanitaria Materana”. A Matera è stato dirottato Rocco Maglietta rimasto fuori dalle ultime nomine dopo il buon lavoro al Crob di Rionero. E’ chiaro che pesano le scelte e gli equilibri interni al Partito democratico, ma i nomi -non contestati in passato- sono sicuramente di qualità. La stessa scelta di far rientrare il potentino Maruggi da Matera (dove pur aveva guidato la Banca Popolare del Materano) è sicuramente rischiosa. Perchè non Maglietta al San Carlo, evitando giri di valzer? A leggere le dichiarazioni ufficiali e ufficiose, l’obiettivo resta quello di evitare rapporti ravvicinati in ambienti dalle filiere tropo corte. Lo stesso Maglietta al San Carlo avrebbe avuto tanti amici e altrettanti nemici. Insomma, si vuole evitare il rischio di “contatti” che a Matera sarebbero meno scontati e più professionali.

Gaffe assurda: gli avvocati romani non sono certo come quelli del foro di Potenza

POTENZA - Torna alla ribalta la vicenda dell’avvocato lucano, Giuseppe Tepedino, accusato di aver ricevuto incarichi milionari dal presidente del tribunale di Roma, Paolo De Fiore, in modo illegittimo.

Leggi tutto...

E la giunta regionale licenzia il direttore del San Carlo

POTENZA- Des Dorides si dice pronto a lasciare e volare in Emilia Romagna per un nuovo incarico nella sanità. E la giunta regionale, già nella riunione di oggi, potrebbe "licenziarlo" e sostituirlo con un altro manager già impegnato nella sanità.

Leggi tutto...

Des Dorides: "Pronto a farmi da parte"

POTENZA - La proposta è arrivata e, seppur con dei contorni non del tutto definiti, sembra molto allettante. Una decisione finale non è stata però ancora presa e la “patata bollente” passa ora nelle mani della politica lucana. Il direttore generale del San Carlo, Andrea Des Dorides, ha confermato le insistenti voci che lo vogliono lontano dalla Basilicata

Leggi tutto...

L’ipotesi di reato è omicidio

LAGONEGRO- Resta un giallo la morte di Vlady Acchiappati, la 22enne di Lagonegro trovata morta sabato mattina con un coltello da cucina piantato nella pancia. L’ipotesi del suicidio sembra però non aver affatto convinto gli inquirenti. Il pm della procura di Paola, Giovanni Calamita, ha infatti aperto un fascicolo contro ignoti e l’ipotesi di reato è omicidio.

Leggi tutto...

22enne di Lagonegro trovata morta con un coltello nello stomaco

Una ragazza di 22 anni di Lagonegro, Vlady Acchiappati, è stata trovata morta questa mattina, in un'abitazione di Praia a Mare, con un coltello nello stomaco. I carabinieri, intervenuti sul posto, propendono per l’ipotesi del suicidio.

Leggi tutto...

Il Dalai Lama in Basilicata

POTENZA- Il Dalai Lama nella Città della Pace il 25 giugno. In questi giorni è in Basilicata il rappresentante di Sua Santità Tseten Samdup Chhoekyapa per predisporre la visita del Dalai Lama che sarà accolto a Scanzano Ionico presso la sede della Città in costruzione ed a Sant’Arcangelo presso le residenze che accolgono i primi rifugiati.

Leggi tutto...

Dalai Lama a giugno in Basilicata per la Città della Pace

POTENZA- Il Dalai Lama nella Città della Pace il 25 giugno. In questi giorni è in Basilicata il rappresentante di Sua Santità Tseten Samdup Chhoekyapa per predisporre la visita del Dalai Lama che sarà accolto a Scanzano Ionico presso la sede della Città in costruzione ed a Sant’Arcangelo presso le residenze che accolgono i primi rifugiati.

Leggi tutto...

Omicidio Barnett, Restivo in appello potrà solo sperare in uno sconto di pena, ma resterà il colpevole

POTENZA - L’assassino di Heather Barnett - la sarta inglese uccisa a coltellate il 12 novembre 2002 a Bournemouth - è Danilo Restivo, che non potrà più dimostrare la sua innocenza.

Leggi tutto...

Compravano auto con assegni falsi.Quattro arresti

Acquistavano automobili pagandole con assegni falsi: 4 lucani sono stati arrestati dalla polizia stradale

Leggi tutto...

Viviamo in un paradiso?

POTENZA- Ci sono situazioni certamente da verificare ma, secondo la Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei

Leggi tutto...

La Pa lucana continua a sprecare troppo

POTENZA - La gestione oculata delle risorse pubbliche non sembra essere in cima ai pensieri della pubblica amministrazione lucana.

Leggi tutto...

Usura a Potenza, 4 a processo

POTENZA - Il giudice per l’udienza preliminare di Potenza, Michela Tiziana Petrocelli, ha rinviato a giudizio quattro persone coinvolte nella cosiddetta inchiesta “Nibbio 4”,

Leggi tutto...

Per il Corriere della Sera i lucani sono sceicchi "scocciati" dalle trivelle e pozzi

POTENZA- “Chi vuole salvarsi dal caro benzina dovrebbe trasferirsi a Potenza, a Matera, al limite a Maratea. Insomma in «Lucania»”.

Leggi tutto...

Uccisa a 24 anni da un aneurisma

RIONERO- Nel giro di poche ore, tra sabato notte (verso le due) e la prima mattinata di ieri (erano più o meno le 7,40),

Leggi tutto...

Intervista a Papaleo. “Io fortunato, Arisa sorprendente”

POTENZA- Concordiamo l’intervista la sera. Ci risponde con la solita cordialità, ricordando anche gli altri suoi interventi sulla Nuova. L’appuntamento è per le 10 del mattino. Orario non proprio urbano per gli artisti e neanche per i giornalisti con “puzza” da redazione. Ma qualcosa è cambiato. Rocco Papeleo non è più lo stesso.

Leggi tutto...

Trent’anni a Paolo Chieco

MATERA - Udienza tanto attesa quanto carica di tensione, quella che ieri ha visto la condanna di Paolo Chieco a 30 anni per l’omicidio di Anna Rosa Fontana,

Leggi tutto...

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001
  • Policy norma ISO 37001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia