La Nuova Del Sud

Sab11182017

Ultimo aggiornamentoVen, 17 Nov 2017 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Cova, nuova tegola per Eni: "Documento di valutazione rischi inadeguato"

Cova, nuova tegola per Eni: "Documento di valutazione rischi inadeguato"

POTENZA - Fino allo scorso mese di luglio, l’Eni avrebbe adottato un Documento di Valutazione dei Rischi inadeguato per il Cova di Viggiano. E’ questa l’ipotesi alla quale sta lavorando la Procura di Potenza, nell’ambito dell’indagine epidemiologica dedicata agli effetti sulla salute dei lavoratori del Centro Oli dell’attività dell’impianto petrolifero della Val d’Agri.

Secondo gli inquirenti, la compagnia petrolifera non avrebbe redatto correttamente il cosiddetto Dvr. Inadempienza che potrebbe aver inciso, sempre secondo l’ipotesi accusatoria, sulla salute dei circa 280 addetti, tra tecnici e operai, sui quali è incentrato l’accertamento epidemiologico. I pm Basentini e Triassi hanno chiesto al consulente Tomei di verificare l’evoluzione “clinica” di ciascun lavoratore tra lo scorso anno ed oggi.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia