La Nuova Del Sud

Lun02192018

Ultimo aggiornamentoLun, 19 Feb 2018 9am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Potenza, la svolta in Italtractor non basta. L'area industriale sta morendo

Potenza, la svolta in Italtractor non basta. L'area industriale sta morendo

POTENZA- Il recente rinnovo del contratto integrativo allo stabilimento Italtractor fa ben sperare. Non solo per le migliori condizioni economiche. L’accordo siglato ad inizio del mese tiene conto di numerosi altri benefici per i lavoratori e le lavoratrici dello stabilimento potentino, nessuno escluso.

L’inserimento di un percorso di stabilizzazione per i precari, in un momento in cui il ricorso al lavoro a scadenza pare sia maggiormente favorito, rappresenta, senza dubbi, la vera rivoluzione. Un’intesa raggiunta dopo una complessa trattativa con la direzione dell’azienda Itm, durata oltre un anno e scandita da scioperi e presidi. La ripresa economica del Gruppo Titan ha segnato la svolta e la necessità di garantire la produzione nel sito industriale, che produce catene per mezzi cingolati, ha agevolato la trattativa. Ma ce ne vuole di tempo prima di poter parlare di nuovo corso per il comparto metalmeccanico potentino. Nonostante la presenza di piccole, medie e anche grandi realtà produttive, il rilancio dell’area industriale di Potenza resta ai nastri di partenza. Di scogli da superare ne restano tanti: a cominciare dalla necessità di una perimetrazione del sito, fin troppo prospiciente la città e in attesa di una connotazione più specifica, visto che ad insistere sulla stessa area c’è una fetta di attività commerciali.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia