La Nuova Del Sud

Mar06192018

Ultimo aggiornamentoLun, 18 Giu 2018 9am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Cgia, i lucani pagano in media 3.700 euro l'anno di Irpef

Cgia, i lucani pagano in media 3.700 euro l'anno di Irpef

POTENZA - Con 189.126 lavoratori dipendenti, la Basilicata al pari delle altre regioni, è la realtà che per numero sovrasta quella di pensionati (142.252) e autonomi (38.823). Ma come il resto d’Italia contribuisce a sconfessare una tesi sempre più diffusa secondo la quale le tasse vengono pagate principalmente da coloro che subiscono il prelievo alla fonte.

L’Irpef è la principale imposta pagata dai contribuenti italiani allo Stato italiano. A versarla - come noto - sono solo le persone fisiche (lavoratori dipendenti, pensionati e lavoratori autonomi) e come risulta dalle dichiarazioni dei redditi del 2016 questi soggetti danno all’erario oltre 155 miliardi all’anno; l’incidenza di questo gettito sul totale delle entrate tributarie è pari al 33 per cento. E sebbene le partite Iva costituiscono solo l’11,4 per cento del totale delle persone fisiche presenti in Italia (pari a poco più di 4.660.000 unità), ciascuno di essi (artigiani, commercianti, piccoli imprenditori, liberi professionisti, etc.), versa mediamente poco più di 4.700 euro di Irpef all’anno, rispetto ai 4.000 euro che mediamente vengono prelevati dalla busta paga di un lavoratore dipendente e a poco più di 2.900 euro che, invece, il fisco incassa da ogni pensionato. E’ quanto emerge da un’eleaborazione dell’Ufficio studi Cgia di Mestre su dati del ministero dell’Economia e delle Finanze sulla base dei dati emersi dalle dichiarazioni dei redditi del 2016 (ultimi disponibili).

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia