La Nuova Del Sud

Ven05252018

Ultimo aggiornamentoGio, 24 Mag 2018 7am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Regione, rinunciamo pure a 150 milioni. I rilievi della Corte dei Conti

Regione, rinunciamo pure a 150 milioni. I rilievi della Corte dei Conti

POTENZA- Tra i tanti rilievi che la Corte dei conti ha mosso alla Regione Basilicata nel giudizio di parificazione del rendiconto relativo all’esercizio 2016 ce ne sono due che sono come macigni: l’utilizzo distorto del significato delle parole e la rinuncia a 150milioni di euro dei fondi europei.

Chi legge le 481 pagine di dura critica all’operato della Regione resta senza parole. Innanzitutto, l’invito a tornare a scuola per conoscere la lingua italiana è dirompente: “l’anomalia della tecnica lessicale utilizzata, in termini di utilizzo distorto del significato proprio delle parole, con potenziale lesione del legittimo affidamento dei soggetti destinatari del beneficio contenuto nella norma, nonché in termini di violazione (formale) di precisi vincoli e principi anche costituzionalmente garantiti”. Ed ancora: “…è emerso che alcune leggi utilizzano parole dal chiaro significato di autorizzazione di spesa, mentre in realtà erano intese come norme di mero programma o principio, prive di valenza onerosa… ingenerando un legittimo affidamento sull’attualità di un beneficio in realtà finanziariamente inattuabile”.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia