La Nuova Del Sud

Dom08192018

Ultimo aggiornamentoSab, 18 Ago 2018 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Guardie mediche, è di nuovo caos. Il governo impugna la legge "salva indennità" della Regione

Guardie mediche, è di nuovo caos. Il governo impugna la legge "salva indennità" della Regione

POTENZA - Per il governo Conte la legge “salva indennità” per le guardie mediche della Basilicata è incostituzionale. Il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare la legge della Regione Basilicata numero 10 del 27 giugno 2018, “Disposizioni in materia sanitaria”.

La decisione è stata assunta in quanto la legge, intervenendo in materia di retribuzione dei medici di continuità assistenziale, invade la competenza esclusiva statale in materia di “ordinamento civile”, alla quale è riconducibile la contrattazione collettiva, violando in tal modo dell’articolo 117, secondo comma, lett. l), della Costituzione. Essa lede altresì l’esigenza connessa al precetto costituzionale di eguaglianza di cui all’art. 3, della Costituzione, di garantire l’uniformità, sul territorio nazionale, delle regole fondamentali di diritto che disciplinano i rapporti di lavoro in questione”. Si riapre così una questione che sembrava definitivamente risolta con il blocco dell’azione di recupero avviata dalle aziende sanitarie nei confronti dei medici dopo l’iniziativa della Corte dei Conti che aveva contestato la legittimità di alcune indennità integrative assegnate alle guardie mediche con l’accordo del 2008 (per condizioni di disagio, uso dell’auto propria, guardia medica pediatrica) e dopo la conseguente decisione del governo regionale che aveva sospeso quelle indennità.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia