La Nuova Del Sud

Mar11202018

Ultimo aggiornamentoMar, 20 Nov 2018 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Cronaca Caso Claps, mamma Filomena: "Perdono? Nessuno mi ha chiesto scusa"

Caso Claps, mamma Filomena: "Perdono? Nessuno mi ha chiesto scusa"

POTENZA - ”Una memoria che non cerca la verità calpesta la dignità”. Queste le parole che si leggono sul manifesto realizzato dall’associazione Libera in occasione della manifestazione in memoria di Elisa Claps, a 25 anni dalla sua scomparsa.

”Sono stati venticinque anni di mezze verità”, ha affermato don Marcello Cozzi, vice presidente di Libera, che ha promosso l’evento non solo per ricordare Elisa, ma anche per smuovere gli animi affinché si arrivi finalmente a conoscere la piena verità sulla tortuosa vicenda. L’iniziativa, nella quale hanno preso la parola, insieme a don Marcello, anche la mamma e il fratello di Elisa, si è tenuta al liceo classico Quinto Orazio Flacco di Potenza. Un luogo simbolico perché, oltre ad essere stato la scuola di Elisa, il liceo classico è anche il posto dove è stata allestita la camera ardente prima del funerale della ragazza, avvenuto solo nel 2011, ben 18 anni dopo la sua scomparsa. Il cadavere di Elisa infatti è stato ritrovato nel sottotetto della chiesa della Trinità solo il 17 marzo del 2010. L’evento di ieri è servito per porre l’attenzione sui numerosi interrogativi ancora senza risposta.

Approfondimenti sull'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001
  • Policy norma ISO 37001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia