La Nuova Del Sud

Sab12162017

Ultimo aggiornamentoVen, 15 Dic 2017 11am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Primo piano Primo piano news Politica

Per il Pd spettro Cinque stelle, e il fianco sinistro scoperto fa salire le quotazioni di Lacorazza

POTENZA- Manca solo l’ufficialità, ma potrebbe essere il 4 marzo il giorno delle prossime elezioni Politiche. I tempi, insomma, sono più stretti del previsto e la fase dei tatticismi volge al termine. Si fa sul serio e tutti i veri nodi vengono fuori nella loro prepotente attualità. Archiviata la fase elettorale interna per l’incoronazione di Mario Polese a segretario regionale, nel Partito democratico della Basilicata sono iniziati i veri ragionamenti sul da farsi, avendo presente che alle precendenti elezioni politiche alla Camera il Pd ottenne 80mila voti e il Movimento 5 stelle 79mila. Con un particolare non certo irrilevante. Alla competizione erano presenti sia Filippo Bubbico, sia Roberto Speranza. A sinistra, quindi, il primo Partito della regione è alquanto sguarnito. Resta solo Piero Lacorazza, che, forte del movimentismo che lo distingue dagli altri, rappresenta un sostanzioso pezzo della società dell’elettorato.

Leggi tutto...

Prima uscita di "Liberi e uguali": vogliamo essere il partito del lavoro

MARSICO NUOVO- Per la prima uscita pubblica in Basilicata successiva alla grande assemblea popolare di Roma, che ha incoronato Pietro Grasso leader di “Liberi e Uguali”, il coordinatore nazionale di Articolo Uno-Mdp, Roberto Speranza, ha scelto il Comune di Marsico Nuovo guidato dalla sindaca Gelsomina Sassano, che ha aderito al nuovo soggetto politico del centrosinistra, e nel quale opera Domenico Vita, amministratore di lungo corso, il quale ha partecipato, nelle vesti di delegato lucano, al battesimo nazionale di “Liberi e Uguali”. Ma Marsico Nuovo è anche il Comune in cui, dopo le primarie per eleggere il segretario regionale del Pd di Basilicata, si sono registrate nuove defezioni nelle fila dem con consequenziali adesioni al movimento guidato da Speranza di dirigenti di primo piano come il veterinario Enrico Cariati, già sindaco di Marsico Nuovo, e gli ingegneri Maria Mazza e Remo Stilo, con quest’ultimo che, contestualmente a questa scelta politica, si è dimesso dalla carica di segretario del locale circolo Pd.

Leggi tutto...

Nasce il collegio "macedonia"

POTENZA- Era già successo una volta, ai tempi della riforma dei presidi giudiziari, quando una “manina”, sovvertendo quelle che erano state le decisioni della commissione tecnica, riuscì a “cambiare” i confini geografici della Basilicata per salvare il tribunale di Lagonegro a scapito di quello di Melfi. E ieri, la storia si è ripetuta. Chissà se ad opera della stessa “manina” o di un’altra. Sta di fatto che la commissione Affari Costituzionali del Senato, dopo Montecitorio, ha dato parere positivo al governo sulla nuova ridefinizione dei collegi prevista dal Rosatellum. Il voto è avvenuto a maggioranza, grazie all’intesa raggiunta nella notte tra Pd, Forza Italia, Lega e Ap. Mentre hanno votato contro Mdp, Sinistra italiana, M5s e fittiani.

Leggi tutto...

Salta il tappo anche in Forza Italia, Castelluccio attacca Moles

POTENZA- Un attacco durissimo, frontale. Senza giri di parole. In Forza Italia il tappo è saltato.
Che tra i consiglieri regionali Castelluccio e Napoli, e il commissario regionale del partito Moles, non corresse buon sangue, è cosa nota. Che lo scontro non si sarebbe consumato nel chiuso di qualche stanza, magari tra Roma e Potenza, ma anzi sarebbe diventato così plateale, non era pronosticabile. E invece a dare fuoco alle polveri ci ha pensato Castelluccio che ieri, in una lunga nota, ha difatti chiesto il siluramento di Moles andando finanche oltre. Ovvero - traducendo il suo messaggio - provando a sbarrare la strada alla possibilità che Moles possa essere capolista di Forza Italia in Basilicata alle prossime elezioni Politiche.  
«Sono trascorsi poco più di due anni dalla nomina (20 novembre 2015), da parte del presidente Silvio Berlusconi, di Giuseppe Moles a commissario regionale di Forza Italia per la Basilicata. Una nomina che, per senso di responsabilità, di appartenenza al partito ed in particolare per il rispetto dovuto al nostro Presidente - ha scritto Castelluccio - ho accettato, pur nutrendo non poche perplessità e preoccupazioni per la tenuta unitaria del partito e il suo effettivo rilancio».
«Insieme al capogruppo in Consiglio regionale Michele Napoli all’atto della sua nomina - ha aggiunto - espressi l’auspicio di costruire una nuova stagione politica. Ricordo la nota diffusa alla stampa con Napoli: “Siamo certi che insieme agli eletti di Forza Italia nelle istituzioni, e col pieno protagonismo degli stessi, potrà avere corso una nuova stagione politica con Forza Italia sempre più riferimento per il popolo dei moderati di Basilicata”».

Leggi tutto...

Congresso Pd, Restaino: Polese è il notaio dell'atto per le postazioni in Parlamento

POTENZA- Un “atto notarile da cassare” per il bene del Pd, della Basilicata e anche in vista dei futuri appuntamenti elettorali. Ma anche una “brutta figura” da digerire, quella a cui “è stato esposto tutto il partito con il voto ai migranti”. Infine la necessità di impedire la prevaricazione delle vicende del Pd sulle istituzioni, con il sistema del “tutto-pittelliano”, come dimostrerebbero le recenti dimissioni del sindaco di Lagonegro. Sono le condizioni che una delle tre mozioni congressuali, quella a sostegno del candidato Vito Santarsiero, pone non solo al nuovo segretario del Pd, Mario Polese - “il notaio di un atto a garanzia delle postazioni romane” - ma anche alla maggioranza dei big dell’area Renzi che ne hanno sostenuto la candidatura. Perché non venga a crearsi nella nuova assemblea dei cento, una suddivisione tra maggioranza ed opposizione.

Leggi tutto...

Uninominale alla Camera, spunta una proposta in commissione per cambiare i confini a uso pubblico

POTENZA – Melfi aggregato a Matera e Pisticci, Potenza associato a Lauria. I collegi uninominali alla Camera, così come definiti nello schema di decreto legislativo, potrebbero cambiare pelle, a dispetto del lavoro certosino condotto sulla base di una serie di parametri da parte dell’Istat, che ne aveva ereditato, peraltro, la scrittura del ’93 per il Mattarellum al Senato. Il relatore Emanuele Fiano (Pd) starebbe mettendo mano all’architettura dei collegi elaborata dalla commissione ministeriale. La proposta di parere approderà oggi in Prima Commissione – Affari costituzionali.

Leggi tutto...

Post Congresso Pd, parla il commissario Riserbato

POTENZA- Terminate le procedure congressuali con l’insediamento dell’assemblea regionale dei 100 del Partito democratico di Basilicata (prevista per il prossimo 17 dicembre), il dirigente del partito nazionale, Donato Riserbato, per circa due mesi presidente supervisore della commissione regionale per il congresso, potrà finalmente far rientro nella capitale e tirare un sospiro di sollievo, considerando il risultato soddisfacente per il partito regionale in termini di partecipazione al voto, 55.219 votanti. “Non è stato un inizio facile ma adesso siamo soddisfatti della grande partecipazione - ha detto alla Nuova -, sono fiducioso che possa davvero esserci una fase nuova per il Pd di questa regione da troppo tempo fermo, non si fa un congresso provinciale da otto anni”.

Leggi tutto...

Congresso Pd, tiene banco il caso migranti. Polese: non si può screditare il Pd

POTENZA- Veste sin da subito i panni da segretario regionale del Pd di Basilicata che un tempo furono del parlamentare Antonio Luongo. Non solo per far ripartire la macchina spenta del Partito democratico di Basilicata, ma soprattutto per replicare alle accuse di chi, come il candidato Santarsiero o Restaino, hanno aspramente criticato la partecipazione dei migranti (435 quelli registrati) nella scelta del segretario regionale del partito lucano. “Circonvenzione di incapace, una triste pagina per il Pd, non conoscono le nostre dinamiche, non sanno cosa votano” o anche “propensione al business per chi compra i voti dei migranti”,  le denunce dell’ex sindaco di Potenza e dell’ex assessore regionale del Pd .

Leggi tutto...

Nasce Liberi e Uguali, una poesia di Scotellaro per incoronare Grasso

POTENZA- C’è un tocco di lucanità nel “Grasso Day”. Alla grande assemblea popolare dell’Atlantico Live di Roma, che ha incoronato il presidente del Senato leader di “Liberi e Uguali”, il coordinatore nazionale di Articolo Uno-Mdp, Roberto Speranza, ha concluso il suo intervento citando la poesia “Sempre nuova è l’alba” del sindaco socialista di Tricarico, Rocco Scotellaro, che recita così: “Ma nei sentieri non si torna indietro. Altre ali fuggiranno dalle paglie della cova, perché lungo il perire dei tempi l’alba è nuova, è nuova”. Un omaggio alla sua terra di provenienza da parte del parlamentare lucano, che ha così inteso descrivere il battesimo di questo nuovo soggetto politico, che si propone di rappresentare la vera novità alle prossime elezioni politiche.

Leggi tutto...

Segreteria Pd, dai cinesi ai migranti e la storia si ripete

POTENZA- Eravamo rimasti ai cinesi, quelli schierati ai tempi delle primarie Pittella-Lacorazza. Questa volta, però, è stato il turno dei migranti. Tutto come da copione, verrebbe da dire. Con annesse incursioni da parte del centrodestra. E’ andato in scena anche questo, ieri, al congresso del Pd. Un congresso “inquinato”, come qualcuno temeva alla vigilia e non ha mancato di sottolineare ieri quando, a parlare, sono state le foto che hanno iniziato a invadere i social e lo sbigottimento di chi si è imbattuto in file di migranti ai seggi. E se da una parte le battute si sono sprecate, dall’altra ben diversi sono stati i toni di alcuni esponenti del Pd. Durissimo, in particolare, il commento del coordinatore della mozione Santarsiero, Erminio Restaino.

Leggi tutto...

Congresso Pd, plebiscito per Polese

POTENZA - Mario Polese è il nuovo segretario del Pd di Basilicata. E’ stato infatti un vero e proprio plebiscito quello che, nella giornata di ieri, ha indicato il giovane renziano come nuova guida del Partito democratico di Basilicata. Al momento di andare in stampa lo spoglio non si è ancora concluso, ma la tendenza non lascia spazio a dubbi. E se da una parte c’è da registrare un’affluenza record alle urne (seppur con polemiche di cui riferiamo nella pagina a lato), dall’altra i dati che arrivano dai primi comuni sono chiari e dovrebbero dare a Polese ben oltre il 50% dei voti necessari per l’elezione senza dover passare dall’assemblea dei delegati. Alcuni esempi: nella pittelliana Lauria sui 1.191 votanti, 894 (75%) votano Polese, 239 Purtusiello (20%) e 19 Santarsiero. Anche se nel 2014 votarono 500 persone in più. E proprio Pittella, a spoglio in corso è stato tra i primi a congratularsi con Polese sui social. A Rapolla invece Polese conquista 706 voti contro i 97 di Santarsiero e i 32 della Purtusiello; ad Abriola 314 contro i 14 di Santarsiero e i 27 della Purtusiello; a San Chirico Nuovo 168 rispetto ai soli 18 della candidata dell’area Emiliano e ai 13 dell’altro sfidante renziano; a Teana 139 contro i 15 della Purtusiello e i 4 di Santarsiero; a Pignola 311 contro i 64 di Santarsiero e i 42 di Purtusiello. E ancora a Tito dove Polese vince con 561 preferenze superando nettamente i 214 voti della Purtusiello e i 32 di Santarsiero. In nessuno dei primi comuni scrutinati, insomma, Polese rimane sotto il 50%. Una tendenza chiara insomma...

Approfondimento sull'edizione cartacea de La Nuova del Sud

Leggi tutto...

Potenza comune, caso Facility e reddito minimo: anche la Cisl contro De Luca. Ma il sindaco non ci sta

POTENZA- “Il Comune di Potenza si sta assumendo la responsabilità morale e presto anche quella giuridica di un’insensata guerra tra gli ultimi e i penultimi”. A lanciare il duro j’accuse contro l’amministrazione De Luca questa volta è il leader della Cisl, Enrico Gambardella.

Leggi tutto...

M5S, l'on. Liuzzi chiama i lucani: "Se volete cambiare la Basilicata entrate nel movimento"

POTENZA- Il programma prima di tutto. Prima dei candidati in vista dei vari appuntamenti elettorali. Perché “non abbiamo meccanismi come quelli dei partiti sulla scelta dei candidati, siamo aperti a tutti, non mordiamo purché vengano rispettati i nostri requisiti”.

Leggi tutto...

Psi, furia Rossino dopo il doppio "smacco" Consiglio-Pisani

LAURIA- Un direttivo molto teso e dai toni molto forti. Antonio Rossino rompe il silenzio e lo fa durante una riunione del Psi lauriota lo scorso 26 novembre, in cui si apprende da fonti territoriali, di un discorso critico e articolato su più punti, che ha letteralmente zittito i presenti creando una sensazione di totale smarrimento, imbarazzo e forte preoccupazione.

Leggi tutto...

Frane, Montescaglioso esclusa dalle priorità. Il sindaco: "Se non sei Pd se ne fregano"

MONTESCAGLIOSO - "Paradosso in Regione Basilicata. Sembrerebbe il titolo di un film ma, purtroppo, altro non è che la triste realtà che spiega, per bene, il comportamento ed il modus operandi della giunta Pittella".

Leggi tutto...

Congresso Pd, nelle liste non c'è De Maria: "Rottamato da chi volevo rottamare"

LATRONICO - 24 novembre 2013, ore 9:51. Fausto De Maria lancia un tweetter: “Con il sostegno di Gianni Pittella a Matteo Renzi, diventiamo più forti per cambiare verso al pd anche in Basilicata”.

Leggi tutto...

Premier, Berlusconi lancia un lucano. Nel centrodestra ecco il generale Gallitelli

POTENZA- Un lucano nuovo Premier (se vince il centrodestra). L’annuncio è di quelli autorevoli e fatto in maniera autorevole in tv direttamente da Silvio Berlusconi. Le parole pronunciate dal Presidente Berlusconi nella trasmissione di Fabio Fazio (Che tempo che fa).

Leggi tutto...

Pd, l'affondo di Folino: "Cadavere politico ambulante"

POTENZA- Avviato anche in Basilicata il percorso per la formazione della lista unitaria, civica, progressista e di sinistra che verrà presentata alle elezioni politiche del 2018.

Leggi tutto...

Rosatellum, seggi salvi ma collegi lucani "scippati"

POTENZA - La Basilicata non perde deputati, ne conserva infatti sei. E tantomeno senatori. Ne saranno sette, per vincolo costituzionale. Ma perde dei collegi uninominali: ne avremo soltanto uno al senato e due alla Camera ((Potenza/Vulture; Matera/Lauria).

Leggi tutto...

Congresso Pd, presentate le liste collegate ai tre candidati. Mercoledì confronto sulla Nuova Tv

POTENZA - Con la presentazione delle liste a sostegno dei candidati, è partito il conto alla rovescia per la sfida alla segreteria regionale del Partito democratico di Basilicata, in vista del congresso regionale del prossimo 3 dicembre.

Leggi tutto...

Congresso Pd, la sfida di Santarsiero: "Basta con le scelte a tavolino"

POTENZA- Per Vito Santarsiero, consigliere regionale del Pd, la sfida in programma tra una decina di giorni si presenta titanica. Esponente dell’area renziana, potrebbe rivelarsi una spina nel fianco proprio per Mario Polese al prossimo congresso.

Leggi tutto...

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia