La Nuova Del Sud

Mar10232018

Ultimo aggiornamentoMar, 23 Ott 2018 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Rubriche Rubriche news Lettere al direttore Valvano e le sue farneticazioni

Valvano e le sue farneticazioni

Siamo così abituati alle sue sterili, farneticanti e maleducate risposte che ogni suo attacco, per la verità diventato anche monotono, né ci meraviglia né ci disturba. Come è sua abitudine, quando interrogato, non entra nel merito delle questioni, non tenta di argomentare le sue scelte o di convincere del contrario chi la contesta ma forte di qualità che crede di possedere solo lei (le migliori naturalmente!), risponde cercando di sviare l’attenzione del S lettore.

Noi, però, non cadiamo nella trappola della caciara comunicativa. Diverse erano le questioni che le abbiamo posto e sulle quali lei ha glissato: A) stamane (ieri, ndr) in Prefettura era convocato il tavolo per il raffreddamento dello stato di agitazione dei dipendenti appartenenti al corpo della Polizia locale, corrisponde al vero? B) ad aprile 2018 si sono tenute le elezioni delle RSU (rappresentanze sindacali) del comune. L’Amministrazione né ha preso tempestivamente atto ? Il ritardo nel farlo (o forse meglio l’averlo snobbato) ha portato o no ritardi a procedimenti amministrativi per i quali era richiesto il loro intervento, quale per esempio, l’erogazione della produttività dei dipendenti riferita all’anno 2017 e l’applicazione della legge 81/2008 (visita medica periodica dei dipendenti)? C) Corrisponde al vero che il programma delle assunzioni a tempo indeterminato è fermo da tempo (2009) e che in questi anni si sono assunti due part time come staff del sindaco, personale proveniente dalla comunità montana, assistenti sociali e puericultrici dalle società di lavoro interinale e un istruttore tecnico contabile a convenzione da altri comuni? A cui a giornata conclusa, aggiungiamo: E’ vero che anche questa mattina l’Amministrazione comunale non si è presentata all’incontro in Prefettura ? Questo il merito. Poi Lei può ignorare i fatti come vuole, può distrarsi impegnandosi con la politica regionale, può rallegrarsi dei suoi appelli, può tentare di far passare le nostre critiche come coda di paglia della opposizione, può far immaginare chissà quali fantomatici interessi privati (quelli di Pittella però li difende!) chiamati in causa ogni volta che viene punto sul vivo, ma non potrà mai avere una opposizione farlocca! Sig. Sindaco, ”l’opposizione che vorrei” non esiste e se ne deve fare una ragione (se ci riesce)! Apprezziamo che da uomo laico (quale si professa) studi le parabole. Ma non faccia come i bigotti che vanno a messa ogni domenica solo per mostrarlo agli altri. Uno l’animo nero ce l’- ha oppure no! E lei l’animo nero ce l’ha e non le basterà una preghierina, sempre che come le parabole se le ricordi, a salvarle l’anima. *Capogruppo Noi con Melfi

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001
  • Policy norma ISO 37001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia