La Nuova Del Sud

Sab06242017

Ultimo aggiornamentoVen, 23 Giu 2017 9am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Rubriche Rubriche news Salute Salute: Bere tè può allungare la vita, la mortalità cala di un quarto

Salute: Bere tè può allungare la vita, la mortalità cala di un quarto

Tè e caffè sono due scuole di pensiero. Due filosofie diverse, a volte opposte e inconciliabili, dividono gli amanti delle foglioline dai cultori della tazzina. Ora la scienza sembra dare ragione ai primi: bere tè riduce di un quarto (-24%) la mortalità non cardiovascolare, mentre bere caffè l’aumenta in modo significativo perché - come ogni fumatore sa bene - caffè ’chiama’ sigaretta.

In generale, invece, il ’popolo del tè’ è più salutista: fuma meno, mangia meglio, fa più sport. Sono le conclusioni di uno studio presentato a Barcellona al congresso della Società europea di cardiologia (Esc), condotto da Nicolas Danchin dell’università René Descartes di Parigi.
La ricerca ha coinvolto oltre 130 mila persone dai 18 ai 95 anni, attraverso un questionario che valutava i consumi di tè e caffè: nulli, da una tazza a 4, più di 4. In un periodo medio di osservazione di oltre 3 anni, gli studiosi hanno conteggiato le morti confrontandole con il tipo e la quantità di bevande consumate. Oltre alla minore mortalità non cardiovascolare tra i bevitori di tè, è emerso anche che chi beve caffè ha un profilo di rischio cardiovascolare peggiore di chi non lo beve, soprattutto perché tende a fumare di più. Chi beve tè, invece, ha cuore e arterie più protette rispetto a chi non lo fa. E ancora. Tra i bevitori di caffè, all’aumentare dei consumi diminuisce la propensione all’attività fisica, mentre fra chi beve tè accade l’opposto: più tè, più sport. Fra gli altri dati curiosi dello studio, c’è il fatto che le donne bevono più tè degli uomini. E che l’effetto del tè nel ridurre i decessi non cardiovascolari vale per i bevitori che fumano o che hanno fumato in passato.
La conclusione di Danchin è che ”gli antiossidanti del tè potrebbero offrire maggiori vantaggi in termini di sopravvivenza, ma resta da capire se questo dipende dal fatto che chi sceglie il tè segue in genere uno stile di vita più sano. Nell’attesa di scoprirlo, raccomanderei comunque di bere tè invece del caffè o piuttosto di non bere nulla”.

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia