La Nuova Del Sud

  • Home
  • Primo piano
  • Potenza e provincia
  • Matera e provincia
  • Cultura
  • Sport
  • Rubriche
  • Video
  • Abbonamenti

Mer03202019

Ultimo aggiornamentoVen, 15 Feb 2019 8am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Back Sei qui: Home Sport Sport news Calcio

Potenza, non è certo l'Apocalisse

Calma. Un pareggio subìto al 95’ fa male, fa scattare i nervi, fa scappare la solita invocazione rivolta all’alto dei cieli. Però calma. Non è un 3-3 casalingo che può far scatenare l’Apocalisse in casa Potenza. La volta celeste non si è accartocciata, le stelle non sono cadute, il sole non ha cambiato la sua rotazione. Non salteranno poltrone e non ci saranno esoneri. E’ stato un semplice pareggio per una squadra che aveva abituato tutti fin troppo bene. Eppure domenica al Viviani è successo di tutto: fasce di capitano gettate a terra, risse in campo e sugli spalti, critiche a non finire. Ma ricordiamolo: il Potenza è primo in classifica con 4 punti di vantaggio sulle più dirette interessate.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Al Picerno manca solo l'acuto

La trasferta di Altamura doveva essere una sorta di prova di maturità per il Picerno, come aveva dichiarato alla vigilia mister Arleo. L’ esito della sfida del ”Tonino D’Angelo” ha rimandato in un certo senso la squadra rossoblu. La trasferta in terra murgiana è stata negativa dal punto di vista del risultato, ma non sotto il profilo della prestazione. Ai punti il Picerno avrebbe meritato un risultato positivo che però non è arrivato. Una costante della stagione picernese quando affronta le squadre di rango: ottime prestazioni, ma un solo punto raccolto contro il Gravina, poi zero contro Taranto, Cavese e l’Altamura.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud"

Il Francavilla a tutto Gas... sama

I segnali si erano manifestati già nella prima mezz’ora del match col Potenza. Poi una sconfitta larga nel punteggio (5-0) aveva oscurato il “ritorno” del Francavilla ai livelli che gli competono. La vittoria con la Turris e quella di domenica ad Aversa (dove peraltro il Potenza aveva pareggiato) hanno rilanciato le ambizioni dei sinnici che grazie ai tre punti conquistati in terra campana è uscito anche dalla zona play-out.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Il Matera si tuffa nella Coppa Italia

Gli impegni del Matera si susseguono uno dietro l’altro e oggi pomeriggio la squadra di mister Auteri scenderà nuovamente in campo. Questa volta i biancazzurri saranno di scena al XXI Settembre contro la Reggina (alle 14,30) nei sedicesimi di finale della Coppa Italia, manifestazione in cui il Matera è arrivata seconda nella passata stagione avendo perso in finale contro il Venezia. La sconfitta nell’ultimo turno di campionato a Rende ha consegnato ad Auteri una tegola non indifferente: contro i calabresi si è fatto male il portiere Golubovic che in occasione del calcio di rigore del 2-0, non si è nemmeno tuffato avvertendo un dolore al ginocchio.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Potenza gelato

POTENZA - Doveva essere un inferno e un inferno è stato. In un Viviani caldissimo, il Gravina trova allo scadere il gol del pari che ferma la corsa del Potenza e lo costringe al secondo pareggio stagionale, il primo tra le mura amiche. Una rete, quella di Panebianco, che ha sancito il 3-3 finale in pieno recupero e ha beffato un Potenza meno brillante del solito, ma che resta comunque saldamente al comando della classifica.

Leggi tutto...

Il Potenza dà i numeri

Undici vittorie e un pareggio in dodici gare, 39 gol realizzati dei quali 17 effettuati nel primo tempo e 22 nel secondo, 5 reti subite di cui 1 nella prima frazione e 4 nella ripresa. Sempre a segno ad eccezione dello 0-0 esterno contro l’Aversa Normanna con la porta rossoblu rimasta inviolata in ben 8 occasioni, con una striscia di sette vittorie di fila e 12 risultati utili consecutivi mentre la voce sconfitte ferma a quota 0. França capocannoniere del girone con 11 centri, tallonato da Siclari a 8, mentre son ben 12 i calciatori andati a rete fin qui con Di Senso 4, Pepe, Coccia e Berardino 3, Esposito e Guaita 2, Diop, Bertolo, Di Somma e Sicignano 1. Questi i numeri del Potenza targato Caiata, con i ragazzi di mister Ragno che stanno stracciato ogni record innalzando l’asticella del rendimento sempre più in alto raggiungendo picchi inimmaginabili alla vigilia della stagione. Eppure c’è un “ma”, perché nonostante le cifre da urlo il Potenza ha racimolato “solo” sei punti di vantaggio dal gruppetto delle inseguitrici formato dal Cerignola, dalla Cavese e dall’Altamura. Sei lunghezze, che nonostante costituiscano un vantaggio di tutto rispetto, appaiono però una miseria rispetto alla bontà del lavoro svolto e che non rendono merito a quanto realizzato fin qui dai rossoblu.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Picerno, Arleo: "Dobbiamo essere insaziabili"

Anche ad Altamura, contro una delle rivelazioni del campionato, il Picerno proverà a portare via l’intera posta in palio. Ne è convinto il tecnico Pasquale Arleo che dopo le due vittorie consecutive contro la Turris e il Manfredonia non vuole che i suoi ragazzi abbassino la tensione. “Siamo sulla buona strada - ha affermato lo stesso Arleo - ci siamo ripresi dopo un periodo poco bello, ma potremmo dire di essere guariti solo alla fine del girone di andata. Solo allora tireremo le somme”. Nonostante i 21 punti già conquistati dopo appena un terzo di campionato, l’allenatore potentino ammonisce: “Rispetto allo scorso anno abbiamo fatto meglio, ma ai ragazzi ho detto che dovranno essere insaziabili e dobbiamo fare quanti più punti possibili”.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Matera, la situazione infortuni peggiora

Non c’è pace in casa biancazzurra, il Matera continua a perdere i pezzi. Alla lista chilometrica delle pedine indisponibili, si aggiunge anche Ciro De Franco. Il difensore ha dato fortait contro il Trapani a partita in corso e l’impressione è che non ce la faccia a recuperare in tempo per il match di Rende. Su De Franco c’è un retroscena particolare: fino ad ora ha giocato con delle infiltrazioni che ne hanno consentito l’impiego, seppur non al top della forma. Le varie indisponibilità di Di Sabatino, Mattera, Stendardo, lo hanno costretto al tour de force ma è arrivato ben oltre il limite ed ora non ce la fa più. Ora come ora, nel reparto difensivo sono a disposizione i soli Scognamillo e Buschiazzo fisicamente integri, in attesa che lo stesso Stendardo possa recuperare, visto che anche lui non è al top a livello fisico. Qualcosa non va, perché un conto è la sfortuna, un altro è il perdere i pezzi settimana dopo settimana.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Picerno, mai così in alto

Morale alto e tanta concentrazione in casa Picerno in vista della trasferta di Altamura. Ieri pomeriggio la squadra agli ordini di mister Arleo si è ritrovata per preparare la difficile sfida alla compagine pugliese. La fiducia non manca nell’ambiente rossoblu, i sei punti conquistati nelle ultime due sfide contro Turris e Manfredonia hanno rigenerato il morale dei giocatori. Non potrebbe essere altrimenti, visto che mai da quando è in Serie D, il Picerno ha prodotto un numero così consistente di punti. Dopo 12 gare disputate infatti i melandrini hanno conquistato 21 punti rispetto ai 4 di due anni fa e ai 12 della passata stagione. Inoltre c’è da registrare un +2 rispetto all’intero girone di andata dell’anno scorso quando si chiuse al giro di boa con 19 punti.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Il Potenza ti fa stare bene

“Con le mani sporche fai le macchie nere, vola sulle scope come fan le streghe. Devi fare ciò che ti fa stare bene”. E’ il testo dell’ultima hit del momento partorita dal cantautore italiano Caparezza. Inno alla vita, sprono all’eterna fanciullezza che a qualsiasi età possa riempire il cuore e farsi travolgere dall’entusiasmo per la bellezza intrinseca delle piccole cose, come se si tornasse a rivivere la spensieratezza e la serenità degli anni più ingenui. Queso è lo spirito che si vive in città per il gioco del calcio, per la propria squadra, per i propri simboli e colori, tornati a risplendere più che mai facendo riaffiorare il fanciullino presente in ogni tifoso rossoblu. Potenza-mania che si sta diffondendo come un virus che ha contagiato anche i più scettici dei pessimisti e i più assidui denigratori, con i supporter del leone rampante ebbri di gioia per i risultati e il cuore che gli uomini di mister Ragno mettono in ogni partita.

Approfondimemti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Il Matera con la lingua di fuori

Rischia di diventare un disco rotto la situazione in casa Matera. La coperta è sempre troppo corta per mister Auteri che deve fare i conti con il materiale che ha a disposizione. Tanti, troppi sono i giocatori indisponibili o quelli che sono sulla via del recupero ma che non sono ancora pronti per giocare novanta minuti. Scelte obbligate e pochi cambi a disposizione del tecnico siciliano stanno diventando una fastidiosa costante di questo avvio di stagione. Anche contro il Rende, il Matera scenderà in campo con lo stesso undici visto contro il Trapani. L’unica novità potrebbe essere rappresentata dal rientro di Strambelli che è andato in panchina contro i siciliani del Trapani, ma ovviamente senza essere arruolabile. Sernicola intanto è stato nuovamente convocato con la Nazionale Under 20 e pertanto sarà via in questa settimana e rientrerà solo a ridosso della gara contro il Rende.

Approfondimemti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Serie D, vittoria convincente per il Francavilla. Primo successo al Fittipaldi

FRANCAVILLA - Il Francavilla infrange il tabù “Fittipaldi” e porta a casa la prima, importante, vittoria casalinga della stagione. Due a zero il risultato finale contro una Turris praticamente mai pericolosa. Marino e Volpicelli i protagonisti di giornata che danno il via al nuovo corso sinnico.

Leggi tutto...

Serie D, un Picerno da spellarsi le mani. Secca vittoria per i rossoblu

PICERNO- Seconda vittoria consecutiva per il Picerno che dopo i cinque gol rifilati alla Turris, ne fa quattro al Manfredonia e torna al successo casalingo dopo tre gare. Nove gol in due gare, certificano la guarigione dei rossoblu che sembrano rinfrancati e si mettono definitivamente alle spalle il periodo buio.

Leggi tutto...

Serie D, il Potenza batte anche il San Severo e prosegue la sua marcia

APRICENA - Un gol per tempo, il Potenza abbatte anche l’ostacolo San Severo. Al “Madrepietra Stadium” di Apricena, i rossoblu battono per 0-2 i padroni di casa, grazie alle reti di França al 38’ e Guaita al 77’, confermandosi capolista del girone H con 34 punti in classifica.

Leggi tutto...

Picerno, Cosentino osservato speciale

Nella partitella in famiglia di ieri, mister Arleo ha già fatto le prove generali della formazione del Picerno anti-Manfredonia. La sfida contro l’undici sipontino verrà posticipata di mezz’ora per la concomitanza con una gara automobilistica nel territorio picernese. Calcio d’inizio che avverrà alle 15 e non alle 14,30 come da programma. Cattive notizie dall’infermeria, Giordano ha riportato la contrattura al quadricipide e starà fermo una decina di giorni.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Potenza, tre punti nel mirino

Per proseguire la trionfale cavalcata verso il sogno chiamato serie C il Potenza dovrà inevitabilmente incamerare i tre punti anche contro il San Severo in un pericoloso testa coda del girone H, con partite del genere che celano sempre insidie dietro l’angolo. La gara si disputerà come raccontato al Madrepietra Stadium di Apricena e non al Ricciardelli di San Severo con calcio d’inizio fissato alle ore 14:30. In vista della trasferta in terra Dauna saranno 350 i tagliandi disponibili per il settore ospiti.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Matera, contro il Trapani in emergenza

Neanche il tempo di ricomporsi dopo la sconfitta allo scadere al Ventura contro il Bisceglie, firmata Jovanovic, che il Matera domani pomeriggio tornerà di nuovo in campo per il 14° turno del girone C. Al XXI Settembre - Franco Salerno arriverà un Trapani in salute che ha racimolato 21 punti su 30 a disposizione nelle ultime dieci gare incappando in una sola sconfitta, mentre nelle ultime quattro apparizioni ha centrato ben tre successi e un pareggio.
Ma il buon rendimento della formazione di Calori non sarà l’unica difficoltà per i biancazzurri che affronteranno la squadra alle pendici del monte Erice con una rosa ridotta all’osso. Ultima in ordine cronologico la tegola Mattera, per il difensore si tratta di una distorsione al ginocchio che priverà il trainer di Floridia di uno degli elementi di maggior esperienza in rosa.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Picerno, Arleo: "Dimostriamo di essere guariti"

La sfida contro il Manfredonia si avvicina sempre di più e oltre alla serenità, ci sono delle buone notizie per mister Arleo provenienti dall’infermeria. Contro i sipontini saranno a disposizione sia Carrieri che Cruz. Il primo ha smaltito i dolori al collo da cui era afflitto dopo il match contro il Gragnano, il secondo ha recuperato dalla botta presa al bacino sempre durante il match contro la formazione di mister Campana. Tra i convocabili ci sarà nuovamente Impagliazzo, che ha scontato il suo turno di squalifica contro la Turris e pertanto all’appello mancheranno solo in due. Agnero sta svolgendo terapie e con tutta probabilità salterà anche il Manfredonia per poi essere abile e arruolabile contro l’Altamura. Lolaico sta lavorando a parte per cercare di essere a disposizione quanto prima, ma l’ex Potenza è fermo ai box dall’inizio della stagione e potrebbe rientrare (ironia della sorte) proprio in occasione del derby. Nel frattempo mister Arleo sfrutterà la ritrovata serenità dopo la vittoria di Torre de Greco, per lavorare ancora di più: “Contro la Turris abbiamo fatto una grande gara, ma ora dobbiamo dimostrare di essere guariti definitivamente".

Approfondimenti nell'edizine cartacea de "La Nuova del Sud".

Stadio Viviani, iniziati i lavori alla facciata esterna

Sono iniziati ieri i lavori di rifacimento della facciata del Viviani a cura del gruppo “Cuori da leone”. Per consentire l’esecuzione dei lavori l’amministrazione ha emesso un’ordinanza per lo sgombero dell’area antistante l’ingresso principale dello stadio al fine di consentire l’esecuzione degli stessi. Le operazioni si svolgeranno, sperando in clementi condizioni meteo, nel più breve tempo possibile.

Approfondimenti nell'edizine cartacea de "La Nuova del Sud".

Matera, Auteri perde anche Mattera

Oltre la beffa anche il danno. Rivisitando il vecchio motto, potrebbe essere questo il destino del Matera che a Bisceglie è andato nuovamente per terra, per ironia del destino, proprio al 93’. Qualche giorno prima erano stati proprio i biancazzurri ad acciuffare il pari contro la Juve Stabia nei minuti di recupero, questa volta l’extra-time è stato fatale ai ragazzi di mister Auteri. Il ko rappresenta la beffa, ma quel che sembra ancora più grave è il danno, rappresentato dall’infortunio di Mattera. Per il difensore si tratta di una distorsione al ginocchio che priverà il trainer siciliano di uno degli elementi di maggior esperienza in rosa. Un altro infortunio, come se non ce ne fossero già abbastanza. La lista degli indisponibili in casa materana ormai è diventata chilometrica: Strambelli, Mattera, Di Sabatino, Corado, Sartore, Dugandzic, Stendardo, Dammacco, Macciucca e Sernicola che non è infortunato ma è in Nazionale Under 20 e tornerà solo 24 ore prima del match di sabato contro il Trapani e pertanto è da considerarsi out.

Approfondimenti nell'edizine cartacea de "La Nuova del Sud".

Potenza al gran completo

Dopo la sbornia di entusiasmo per la manita rifilata domenica al Francavilla nel derby il Potenza è tornato ieri al lavoro per preparare l’insidiosa trasferta di San Severo che acquisirà maggiore verve per la presenza sulla panchina dauna dell’ex tecnico rossoblu Giacomarro. La gara si disputerà al Madrepietra Stadium di Apricena (saranno solo 350 i biglietti a disposizione dei tifosi del Potenza) e non allo stadio Ricciardelli di San Severo e per l’occasione mister Ragno potrà contare su tutti gli effettivi della rosa compreso l’argentino Guaita uscito malconcio dalla sfida contro i sinnici. L’esterno di attacco ha svolto ieri gli esami strumentali del caso che non hanno evidenziato alcuna lesione e con un paio di giorni di lavoro personalizzato Guaita potrà essere abile e arruolabile per la trasferta pugliese.

Approfondimenti nell'edizione cartacea de "La Nuova del Sud".

Mappa del sito

Link utili

  • Contatta la redazione
  • Per la tua pubblicità
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Modello organizzativo D.Lgs. 231/2001
  • Policy norma ISO 37001

Abbonamenti

Primo piano

Potenza e Provincia

Matera e Provincia